Sono cambiata! Il tempo mi ha cambiata. Non sono più la stessa. No, non sono quei piccoli solchi nella fronte che iniziano a farsi notare. Non è l’abbigliamento che indosso adesso, ne il nuovo taglio di capelli sbarazzino.

Sono prossima alla soglia degli “anta” e guardandomi indietro non vedo più quella timida bambina che camminava a testa bassa, ne l’adolescente impacciata durante le interrogazioni al liceo; tanto meno quella donna insicura che per non perdere il lavoro, ha nascosto la gravidanza finché ha potuto. 

cambiamenti, sempre

Ho fatto delle scelte, alcune delle quali sbagliate di cui mi sono poi pentita. Ho percorso delle strade che non mi hanno portato a niente, ho detto addio a delle false amicizie e ho versato molte lacrime per dei cari che improvvisamente mi hanno lasciata.

Ed è nel ritrovarsi insieme nei giorni di festa, nel vedere quelle sedie non occupate, che quel vuoto incolmabile si accresce e mi fa rendere conto di quanto l’esistenza sia breve.

Se fosse possibile prenderei per mano il tempo, rallenterei il suo scorrere inesorabile, per avere più ore per coltivare maggiormente le mie passioni, ma soprattutto più istanti felici da condividere con chi amo; per non rimpiangere di avere dedicato poco tempo a chi mi vuole  e mi ha voluto bene e per non perdere l’occasione di ciò che avrei potuto fare e non ho fatto.

Le gioie, le amarezze, le vittorie, le sconfitte, le circostanze e gli eventi passati, hanno contribuito a levigare la mia personalità, rendendomi così ciò che sono adesso. 

Chi sono io?

Una sognatrice che ha messo i piedi per terra.

Una donna amata che a sua volta ama. Una donna  semplice, ma allo stesso tempo caparbia e decisa ad inseguire con determinazione le proprie ambizioni.

Una mamma ansiosa, in costante movimento. Una mamma imperfetta che ha ancora molto da imparare, ma sconsideratamente innamorata dei propri figli.

Sono una mamma. Una “Mamma” come tante, ma che anche “Scrive”!